TANTI AUGURI HSOS-25 anni

 

TANTI AUGURI HSOS - 25 anni di fondazione

 

Nel lontano Giugno 1994 un medico, un tecnico di laboratorio, una segretaria ed un donatore, realizzano il desiderio di promuovere la cultura e l’importanza della donazione di sangue e radunare qui i volontari donatori, al Centro trasfusionale, dove i pazienti ematologici venivano curati!

 

Da 25 anni, con la stessa perseveranza, proseguiamo con l’obiettivo e i dati statistici ci sono da stimolo: da 50 donatori/mese del Novembre. 1994, oggi contiamo 450 donazioni al mese.

 

Per festeggiare assieme a Voi, il Presidente della HSOS  Renato Dal Compare, consegnerà una litografia di autori vari, originale e numerata, ad ogni socio che effettuerà la donazione nel mese di Marzo e sino a Settembre. 

 

Perchè Donare

 

 

La vera domanda è: perchè non farlo?
Donando controlli il tuo stato di salute e salvi una vita, e allora cosa aspetti?

Il tipo di donazione più frequente è quella di sangue intero.
Il prelievo di circa 450 ml avviene mediante una puntura venosa, in apposite sacche di raccolta sterili, per 10/15 minuti massimo.
La sacca di sangue intero viene poi separata in laboratorio fino ad ottenere una sacca di globuli rossi concentrati e una di plasma. Questi sono i principali costituenti del sangue intero e per questo sono definiti emocomponenti.

Esiste la possibilità di donare un solo componente del sangue mediante procedura d’aferesi. Tale procedura dura dai 60 agli 80 minuti e consente di ottenere donazioni di:

  • plasma (plasmaferesi)
  • piastrine (piastrinoaferesi)

Il prelievo avviene attraverso un unico ago, come per la normale donazione: il sangue intero passa direttamente nel separatore cellulare, viene separato il componente che si intende raccogliere ed il resto del sangue viene restituito al donatore sempre attraverso lo stesso ago.

La possibilità di donare un emocomponente rispetto ad un altro è definita:

  • dalle necessità dei pazienti
  • dal gruppo sanguigno del donatore (gruppo AB è donatore universale di plasma, gruppo O neg è donatore universale di globuli rossi concentrati)
  • dal medico all’atto della visita e quindi dallo stato di salute del donatore
  • dalla disponibilità del donatore stesso
  • dal tipo di emocomponente e dal tempo trascorso rispetto all’ultima donazione. 

E’ di estrema importanza ricordare che tutto il materiale utilizzato durante la donazione è assolutamente sterile e monouso:
NON ESISTE ALCUN RISCHIO D’ INFEZIONE, MENTRE ESISTE IL BENEFICIO DI UNA REALE MEDICINA PREVENTIVA.



Facebook

  Seguici su facebook

Utenti Collegati

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online