I Consigli del Nutrizionista

Cosa comprare ad Aprile

 

Agretti, Asparagi, Carciofi, Cavoli, Cicorie, Cime di luppolo, Fave, Finocchi, Insalate, Radicchi, Ravanelli, Rucola, Spinaci, Tarassaco. Arance, Kiwi, Fragole

 

 

CARCIOFI: Nella nostra alimentazione i carciofi non dovrebbero mai mancare, visto che aiutano a depurare il fegato. Tutto ciò è possibile grazie al fatti che questi vegetali, oltre a contenere fibre e acqua, sono ricchi anche di inulina, sostanza efficace per combattere i disturbi epatici e a migliorare bruciori di stomaco e cattiva digestione. I benefici apportati al nostro corpo dai carciofi sono diversi. Questi ultimi si caratterizzano per le numerose sostanze che riescono a fornire all’organismo. I carciofi infatti sono ricchi di vitamina B1, vitamina B3 e vitamina C. Inoltre, se consumati con regolarità, possono rappresentare un’apprezzabile fonte di minerali, fra i quali possiamo ricordare potassio, fosforo, ferro, calcio e sodio, tutti molto utili per il benessere fisico e mentale. Si può ricorrere al consumo dei carciofi anche per combattere gli alti livelli di colesterolo grazie alla cinarina. Quindi i carciofi possono rientrare benissimo nella dieta per controllare il colesterolo e prevenire l’aterosclerosi. Le proprietà benefiche dei vegetali in questione si riscontrano anche in relazione a disturbi che interessano altre parti del corpo; ad esempio l’estratto di carciofo può aiutarci contro le dermatiti, visto che riesce a svolgere una funzione depurativa e antiossidante anche nei confronti della pelle.

 

 

HSOS

HSOS, Ospedale Sacco Obiettivo Sangue,  è un’ ASSOCIAZIONE di VOLONTARIATO (ONLUS) che opera presso l'Unità Operativa di Ematologia e Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Sacco di Milano.

L’associazione è nata nel 1994 e vi aderiscono:
• donatori di sangue volontari
• pazienti affetti da patologie ematologiche assistiti presso il Day Hospital e l’ Ambulatorio del SIMT
L’ HSOS si rivolge quindi sia ai donatori di sangue che ai pazienti ematologici.
L’idea di questa commistione, all’interno dell’Associazione, di donatori e pazienti che , seppure per ragioni diverse, fanno riferimento alla stessa struttura, nasce dall’ambizione di stabilire un rapporto sociale di nuova dimensione tra donatori, ospedale e pazienti :I DONATORI vengono controllati sia dal punto di vista della sicurezza trasfusionale per i riceventi, sia della prevenzione di malattia per loro stessi. I PAZIENTI possono contribuire nei termini più liberi e vari a sviluppare le capacità diagnostiche, terapeutiche ed assistenziali e la ricerca clinica della struttura a cui fanno riferimento.

Quindi DONATORI e PAZIENTI riscoprono attraverso la nostra Associazione la concretezza di una solidarietà reciproca.

 Nata nel 1994 con un piccolo gruppo di 150 donatori occasionali, conta circa 3200 donatori iscritti.

 

Facebook

  Seguici su facebook

Utenti Collegati

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

HSOS usa i cookie nell’ambito di questo sito per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione. Cliccando su OK, si acconsente al loro utilizzo. Maggiori Informazioni.